Categories: News ed Eventi
Condividi questo articolo

35 ANNI DI APM- OZMOTIC E TRIO RIGAMONTI IN CONCERTO

I festeggiamenti per i 35 anni di attività della Scuola APM, iniziati nel mese di dicembre con alcuni appuntamenti legati alle attività della scuola di musica di base, si chiuderanno a fine mese con due eventi di alta formazione musicale.

Sabato 29 gennaio alle ore 21 presso la Sala Verdi APM si terrà il concerto di musica elettronica con il Duo Ozmotic, composto da Riccardo Giovinetto (sassofono, live electronics e visuals) e Simone Bosco (percussioni, live electronics).

Ozmotic è un progetto artistico multidisciplinare che fonda le sue radici nella musica elettronica e strumentale e che si ispira a sonorità contemporanee. Profondamente affascinati dalle dinamiche legate alla società contemporanea, dalle architetture, dall’urbanità delle metropoli e dai grandi spazi incontaminati, i musicisti del duo creano mondi sonori caratterizzati da un’intensa varietà timbrica e da una raffinata ricerca ritmica. L’interazione tra la musica elettronica e l’arte visiva digitale in tempo reale è un tratto imprescindibile dell’estetica di Ozmotic.

In Sala Verdi il duo presenterà “Elusive Balance”, il terzo album pubblicato con l’etichetta londinese Touch, una delle più prestigiose label indipendenti di musica elettronica sperimentale del mondo.

 

Domenica 30 gennaio alle ore 18 sarà protagonista sul palco della Sala Verdi il Trio Rigamonti, in collaborazione con Le Dimore del Quartetto.

Fondato nel 2012 dai fratelli comaschi Miriam (pianoforte), Mariella (violino) ed Emanuele (violoncello), il Trio Rigamonti è una delle più promettenti formazioni cameristiche del panorama musicale italiano.
​Da oltre otto anni svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, esibendosi in più di cento concerti per prestigiosi festival ed associazioni.Vincitore del Carlo Maria Giulini International Competition 2021 di Bolzano, il Trio si è affermato in numerosi concorsi internazionali, tra cui La Follia Nuova International Chamber Music Competition, Vienna Grand Prize Virtuoso, Premio Internazionale Filippo Nicosia (risultando il miglior ensemble italiano).

 

In Sala Verdi il Trio eseguirà musiche di Copland, Schubert e Ravel.

 

Ingresso libero su prenotazione obbligatoria.

È richiesta ai partecipanti l’esibizione del Green Pass rafforzato e l’applicazione del dispositivo di protezione delle vie respiratorie di tipo Ffp2