Categories: News ed Eventi
Condividi questo articolo

Aprile. Un mese di resistenza

 

Come ogni anno, in occasione del 25 aprile, la Città di Saluzzo indossa la fascia tricolore e insieme all’ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – propone non una semplice celebrazione, bensì un vero e proprio programma di eventi, cerimonie, incontri, mostre, al fine di raccontare un momento nodale per la storia d’Italia. Un territorio che ha aperto la strada alla montagna, alla nascita delle formazioni che avrebbero dato tanto per la Liberazione, un territorio che in un mese si racconta e fa “memoria”.

Anche per il 2017 un programma importante: 11 diverse Istituzioni culturali, il Comune di Saluzzo, le compagnie teatrali, le scuole di Saluzzo saranno i protagonisti di “APRILE. UN MESE DI RESISTENZA”.

Tutta la Città verrà coinvolta: dalla Castiglia alle vie del centro, al Teatro Magda Olivero, tutti mobilitati per raccontare un pezzo di storia d’Italia e confrontarsi con il passato. Di Resistenza si parla, e con lei di persone “resistenti”: dalla vicenda di Sacco e Vanzetti alla storia Valdese, nel cinquecentenario dell’affissione delle 95 tesi di Lutero, dalla letteratura ai 30 anni dalla morte di Primo Levi – attraverso un omaggio e un ricordo – passando per la corsa ed il ricordo delle Staffette Partigiane, sino alla Fiaccolata, momento per incontrarsi e condividere, in silenzio e con canti d’un tempo.

Il Teatro porterà prima in scena il dottor Aldo Bollati – personaggio del territorio – , quindi un 25 aprile diverso e importante, quello portoghese, offerto da Assemblea Teatro – Centro di Produzione Teatrale, mentre i Musei con la loro parola d’ordine “CULTURA E LIBERTÁ” offriranno, a prezzi ridotti, l’ingresso per la visita dal 22 aprile al 1 maggio (inoltre si svolgeranno visite tematiche in Castiglia nei giorni: domenica 2, domenica 9 e martedì 25 aprile (info costi e prenotazioni: ufficio IAT, n. verde 800392789 – saluzzo@coopculture.it).

Infine, anche la musica protagonista attraverso il concerto pensato dal grande soprano LUCIANA SERRA che, in occasione della chiusura di una Masterclass di Belcanto che terrà a Saluzzo, alla Scuola di Alto Perfezionamento Musicale, proporrà il CONCERTO PER LA LIBERTÁ. La tradizione dell’Opera in scena accanto ad arie da camera (Donizzetti, Rossini, etc…) guardando alla libertà che può trasmettere l’opera musicale.

 Una nota per raccontare il PREMIO BELLA CIAO 2017. Venerdì 28 aprile, alla Castiglia, sarà consegnato il premio “alla memoria di Giulio Regeni e all’impegno civile di Claudio e Paola Regeni”.

A ritirare il premio, l’avv. Alessandra Ballerini, legale  della famiglia Regeni, e saranno presenti Associazione Antigone, Amnesty International e Università di Milano. Sarà proiettata una testimonianza audiovisiva sulla vicenda e verrà intitolata a Giulio Regeni la sala dell’archivio del Museo della memoria carceraria e dell’Associazione Antigone in Castiglia.

Collaborano ASSOCIAZIONE BELLA CIAO, ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA, ANED, ANEI, RATATOJ, COMITATO ARCI CUNEO MONVISO, ASSOCIAZIONE GIORGIO BIANDRATA, FONDAZIONE AMLETO BERTONI, FONDAZIONE SCUOLA DI ALTO PERFEZIONAMENTO MUSICALE, COOPCULTURE, ISTITUTI SUPERIORI CITTADINI.

 

Informazioni: Ufficio turistico IAT – piazza Risorgimento 1 – Saluzzo

tel. 0175 46710 – iat@comune.saluzzo.cn.itwww.saluzzoturistica.it