Categories: News ed Eventi
Condividi questo articolo

PIANOFORTE ALLO SPECCHIO / tavola rotonda intorno al tema delle collezioni di strumenti storici / la didattica del pianoforte storico

11 novembre 2017 – ore 14.30/18.30
12 novembre 2017 – ore 10.00/13.00
PIANOFORTE ALLO SPECCHIO

Interverranno
I docenti della Masterclass: Costantino Mastroprimiano, Gianmaria Bonino e Stefano Fiuzzi
Giuseppe Accardi
Joanna Bokszczanin – Istituto Fryderyk Franciszek Chopin, Varsavia
Prof. Roberto Gini (collezione Alvini – Conservatorio di Parma)
Sabina Addamiano (Università di Roma Tre)
Giovanni Paolo Di Stefano (Conservatore Collezione Rijksmuseum – Amsterdam)
Giovanni Doria (Rappresentante generale per l’Italia – Steinway&Sons)
Temenuschka Vesselinova (Museo Pianoforte Antico – Ala, Trento)

 

La Scuola di Alto Perfezionamento musicale, nell’ambito del CORSO DI ALTO PERFEZIONAMENTO IN PRASSI ESECUTIVA PIANISTICA STORICAMENTE INFORMATA, ha organizzato un incontro. Saluzzo diviene nell’arco di questa settimana centro del Fortepiano-Pianoforte, lo spazio dove discutere il tema delle “collezioni storiche” degli strumenti da tasto e il loro utilizzo nell’ambito della didattica pianistica e cameristica odierna.

In questi giorni inoltre sarà inaugurata una nuova sala negli spazi dell’Istituto di via dell’Annunziata, dedicata alle attività del “Centro Studi e Documentazione sul Pianoforte Storico” al quale afferisce la collezione Accardi. Lo spazio, che ospiterà alcuni strumenti della Collezione Accardi, sarà luogo di didattica e incontri musicali. Un segnale, la creazione di questa nuova sala, dell’attenzione del Comune di Saluzzo verso questo importante capitolo culturale.
Nel fine settimana le collezioni storiche (la loro funzione, la tutela degli strumenti, il loro utilizzo) saranno protagoniste in un dibattito che vorrebbe fotografare la situazione, quantomeno europea, in tale ambito. Ovviamente si guarderà alla collezione Accardi, facendo riferimento ad altre situazioni analoghe, e cioè a collezioni messe al servizio della didattica, come ad esempio la Collezione Alvini (Conservatorio di Parma) e quelle del Rijksmuseum di Amsterdam, di Firenze (Accademia Bartolomeo Cristofori) del Comune di Ala in Trentino (Museo del Pianoforte Storico).

Altro tema dell’incontro sarà un focus sull’attività didattica odierna in Italia intorno al pianoforte e
al pianoforte storico, tramite la testimonianza di docenti affermati e dei responsabili organizzativi di uno dei più importanti concorsi pianistici al mondo, il Concorso Chopin di Varsavia. Tutto ciò metterà in evidenza l’unicità del percorso di Masterclass intrapreso in APM e giunto quest’anno alla seconda edizione, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo. Un cammino didattico a livello internazionale che vuole affrontare il tema antico/moderno offrendo ai pianisti diplomati o diplomandi la possibilità di conoscere i criteri della prassi esecutiva sugli strumenti che videro la nascita di tanta musica oggi suonata.

Durante la settimana le prime due masterclass di questo percorso: quella di pianoforte storico tenuta dal M. Costantino Mastroprimiano e quella di Tecnica Vocale e Prassi esecutiva storicamente informata tenuta da Luciana Serra, rivolta ai cantanti che vogliano affrontare un percorso di “riscoperta” storica dell’arte belcantistica italiana.

Convegno aperto al pubblico – ingresso gratuito